I’ll never be perfect, but at least now I’m brave.

Buongiorno!
Sono qui a scuola senza nulla da fare, quindi ho pensato di aggiornare il blog per ricordare alcune cose che sono successe in questi giorni.
Grazie al cielo la settimana che procede ha spazzato via la mia depressione da noia domenicale e ora sono di nuovo serena! 🙂
Finalmente dopo tanta fatica io e Laura siamo riuscite a creare il nostro orario! Abbiamo aggiunto alcune materie del secondo e del terzo anno, perché avevamo davvero troppo tempo libero!
Seguiremo filosofia con quelli del terzo anno (anche se una volta alla settimana dovremo alternarlo con inglese, perché sono alla stessa ora.)
Inoltre una volta alla settimana seguiremo geografia con quelli del secondo anno.
Le materie nuove mi piacciono; matematica é alquanto semplice, russo é interessante, il corso di inglese é una specie di ripasso e quindi é semplicissimo , peró mi sta aiutando molto con il mio finlandese.
Lunedí abbiamo fatto un test in cui dovevamo tradurre le forme verbali dal finlandese all´inglese e io ho fatto 37/50, quindi sono piú che soddisfatta.
Dopodiché ci siamo messi a coppie a tradurre dialoghi dal finlandese all´inglese e io sono riuscita a tradurre quasi tutte le frasi senza aiuto da Juuso e Mikko (i ragazzi con cui stavo facendo l´esercizio).
Alla fine Juuso mi ha guardato, ha guardato Mikko e fa: “She speaks Finnish!!”. Non potete immaginare la felicitá che ho provato in quel momento.
So che ho ancora molto da imparare ma sento che ce la posso fare e questo mi dá molta carica!
Per quanto riguarda i ragazzi della festa, quello che aveva promesso che si sarebbe ricordato di noi ha in effetti mantenuto la promessa ed é giá due giorni che ci saluta! 😀
Quindi, appuntarsi sul diario: incontrare i finlandesi ubriachi é un buon modo per fare amicizia!

Per quanto riguarda l´argomento esami ne ho avuti indietro due, inglese e finlandese.
In Inglese ho preso 9+, ma quello che mi ha reso piú fiera é aver preso 10- in finlandese!
Justiina guardandolo si é meravigliata che sapessi così tante cose e Carita, dopo avermi fatto i complimenti, mi ha chiesto se avevo fissato la data dalla quale cominceró a parlare solo finlandese.
A questo punto ho preso LA decisione. Da venerdí 1 novembre 2013 si parlerá solo finnish in casa! Ció significa che ho esattamente tre settimane e poi addio inglese.
Okay, magari non proprio addio, ma per la maggior parte del tempo, benvenuto finlandese! 😀
Stamattina l´ho detto a Nea-Veera e mi é sembrata contenta. Ce la fará la nostra eroina ad affrontare questa sfida? Ma ovviamente si!

Volevo parlare un po´dei miei sbalzi d´umore.
É sempre piú evidente che mi basta un avvenimento minuscolo per cambiare una giornata.  Ci sono momenti in cui mi maledico e vorrei essere solo a casa mia, parlare la mia lingua, mangiare il mio cibo, parlare con la mia famiglia… In questi momenti mi sento fuori dal mondo finlandese.
Ci sono invece quei momenti in cui mi sento come se questa fosse davvero la mia vera vita e non riesco a immaginarne un´altra.
Tutto ció separato da un semplice saluto sorridente del mio fratellino di 7 anni in mensa, di una chiacchierata con la mia äiti (mamma) finlandese, o con la nonna, che si preoccupa se devo stare a casa da sola, se c´é cibo nel frigorifero e cosí via.
La realtá é che i momenti “brutti” arrivano a causa dell´enorme differenza culturale che noto sul piano dei rapporti.
Mi spiazza non capire chi mi ignora o chi é semplicemente timido e vorrebbe venire a parlarmi, mi spiazza non capire se la mia famiglia mi sente davvero come parte di loro o sono semplicemente l´”exchange italiana”, mi spiazza questa apparente freddezza… In famiglia o tra amici.
E non parlo solo nei miei confronti, se no probabilmente avrei giá cambiato famiglia! Per fare un esempio, se qualcuno ha 39 di febbre viene semplicemente lasciato sul divano a riposare, prendere le medicine ogni tanto e cosí via.
Se io avessi la febbre come minimo avrei la nonna che mi tratta come una bambina, mi cerca dodici coperte e mi offre cibo a volontá, la mamma che mi coccola, mio padre che  cerca di distrarmi proponendomi qualcosa da fare  e la zia che mi porta le caramelle.
Sará anche che passare da essere figlia unica ad avere 5 fratelli é un bel cambiamento, ma sicuramente tutto ció é dovuto anche a una differenza culturale.
Ma suppongo che sopravviveró, diventeró forte come una finlandese e quando torneró apprezzeró molto di piú tutti quei piccoli gesti di cui ora ho parlato, a partire dagli abbracci.
Devo solo imparare a non fissarmi su questo punto, accettare che se non si comportano come la mia famiglia italiana non significa che non mi vogliano bene.
Ora che ho finito con le mie paranoie da exchange student, passerei alle buone notizie.
Come tutti sapete (?) in Finlandia, verso febbraio, c’è una sorta di ballo della scuola.
Ma no, non è una cosa improvvisata, proprio per nulla! Già da ora si conoscono i nomi di chi vuole partecipare, poiché da fine dicembre o inizio gennaio si cominciano le prove delle danze tradizionali finlandesi!
Ora, come ho sentito da qualsiasi altro exchange, le ragazze delle loro scuole impazziscono per questa cosa, hanno il parrucchiere prenotato da mesi e così via.
Nella nostra scuola io e Laura abbiamo chiesto a un paio di ragazze del secondo anno se hanno intenzione di andarci e la risposta è stata: “Naaah non sono quel tipo di ragazza, e poi le prove richiedono tempo!”.
Ma arriviamo al punto. All’inizio io e Laura non ci sognavamo nemmeno di andarci, dato che questo ballo è per gli alunni del secondo anno, invece Heikki l’altro giorno ci ha chiesto se ci piacerebbe partecipare!
Noi abbiamo accettato. Voglio dire… Quando mai mi ricapiterà di vivere un ballo della scuola in Finlandia? Voglio godermi quest anno fino in fondo. 🙂
L’unico problema è che ora dobbiamo trovare un ragazzo con cui andarci… E ho detto tutto.
Nea-Veera dice che molti si vergognano a chiedere alle ragazze di ballare con loro, quindi come al solito tutto il lavoro spetta a noi 😦

Altre novità importanti sul fronte musical.
Oggi Laura ha voluto parlare da sola con me e Larissa, per discutere dei ruoli. Dato che sia lei che Eerika sono d’accordo sul fatto che noi siamo le migliori ballerine (Awww *^*) ora sono indecise e non sanno se dare a me o a lei il ruolo di Helga, una dei personaggi che ha l’assolo di ballo.
Ora, io sinceramente non l’ho messo tra le mie preferenze perché so che dovrei parlare un bel po’ di finlandese, però dopo che Laura mi ha detto che ora di maggio ce la posso fare e che ho una buona pronuncia sono molto propensa al sì.
Inoltre questa Helga è russa, quindi se si sentisse un po’ l’accento straniero non sarebbe un problema.
Ma ora io entro in paranoia perché non vorrei fare un torto a Larissa… Così ho deciso che ne parlerò con lei e se lei mi dicesse che vuole la parte di Helga dico a Laura che potrei fare altri personaggi.
Del resto anche lei ha detto che pensava a me come la veggente (LOL) o la mamma (per via dei miei capelli :’)
Anche quei ruoli mi andrebbero benissimo… Insomma, si vedrà. Quello che è certo è che non appena saprò il mio ruolo dovrò darmi da fare fin da subito per imparare le parti alla perfezione.
Sono spaventata, è inutile negare che non mi renda nervosa l’idea di recitare in finlandese davanti a tutti… Ma se ho avuto il coraggio di venire qui per un anno, lontana da tutti e dal mio mondo, cosa potrebbe essere peggio? Mi sento coraggiosa e preparata ad affrontare qualsiasi cosa. Ecco un altro motivo per ringraziare la Finlandia 🙂

Anche le mie lezioni di musica procedono bene, sono soddisfatta di come ho suonato al pianoforte la mia nuova “Ninna Nanna” finlandese e anche Laura ha detto che ho sempre la “musicalità” in me e che faccio delle belle cose nel corso della canzone.
Non so cosa intendesse ma la traduzione dall’inglese all’italiano è questa.
Con la chitarra tutto bene, so sempre più accordi e ho avuto il mio primo pezzo… “Silent nght”. L’ho provata suonando gli accordi e cantando allo stesso tempo e mi piace un sacco cantare mentre suono la chitarra.
Presa dall’euforia ci ho provato con il piano… Per poi incasinarmi perché non riesco. Ahah.
E’ stranissimo come il mio cervello si incasini se devo suonare il piano ma non la chitarra… Ma ci riproverò.

Direi che per oggi è tutto, domani alle 16 partiremo in direzione Joensuu, dove passeremo un weekend in albergo con tutti quelli che hanno fatto parte del teatro estivo di Askanmaki.
Sabato sera andremo a vedere un musical e poi abbiamo tanto tempo libero per noi! (Shooopping).
Io sarò in camera con Larissa e non vediamo l’ora! Infatti dopo aver passato due settimane non mangiando cioccolato, abbiamo deciso che per il weekend siamo libere di mangiare del buooon cioccolato 😛
E poi voglio dire, i buffet dell’albergo!
Si vede che sono un’exchange eh? Sempre a pensare al cibo ahah. La cosa divertente è che se tutti si lamentano di quanti chili hanno messo su, io rimango sempre uguale. (Almeno per ora).  YEAH.
Tra l’altro tutti sono emozionati perché domani è il “porridge day” a scuola e devo ammettere che per quanto da solo non mi entusiasmi dato che non sa quasi di nulla (Se magari ci mettessero più sale!) con la salsa di frutti di bosco è fantastico!
E dato che siamo in argomento cibo, fino a oggi pomeriggio ero tutta orgogliosa di non aver mangiato dolci per tanto tempo, quando Unto vedendomi bere il caffè ha pensato bene di offrirmi un pezzo della torta di carote (non fatevi ingannare dalle carote, è strabuona) con su la glassa. E come facevo a rifiutare?! Suvvia, un solo pezzettino non mi farà diventare obesa.
Vi lascio con la foto della mia merenda finlandese e vado a preparare le cose per il weekend! Alla prossima! 😀

1382923_10202152278319036_957189890_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...