It doesn’t seem like almost two months.

Well, here we are.
Sono pessima perché ho smesso di appuntarmi sul diario cartaceo quello che mi succede, quindi proverò ora con la sola forza della mente (?) a ricostruire ciò che ho fatto da giovedì a ora. 
Giovedì è stato un giorno alquanto tranquillo, siamo entrate a scuola alle 10.45 perché avevamo l’ “ora di ripasso” per l’esame di finlandese, abbiamo mangiato e siamo tornate a casa dato che Justiina aveva la febbre ed era a casa da sola.
Dopodiché ho avuto le mie lezioni di musica in cui ho suonato un nuovo pezzo al pianoforte (una ninna nanna di un compositore finlandese *^*) e ho imparato nuovi accordi con la chitarra.
Alle 6 c’era l’incontro del musical ed è stato più divertente del solito perché nessuno era in vena di scrivere scene, quindi alla fine ho solo chiacchierato e fatto l’idiota con Santeri, Larissa e Nea-Veera.
Ah, tra l’altro quando ho saputo dire “ho fame” in finlandese è anche partito un applauso per me, seguito da un mio inchino al pubblico (?) :’)
Venerdì a scuola abbiamo avuto l’esame di finlandese, io l’ho finito in fretta ma devo dire che me lo aspettavo un pochino più semplice.
C’erano un sacco di verbi mai visti e un esercizio in cui dovevamo parlare di noi stessi in finlandese… Non l’ho fatto male ma di sicuro in una frase ho cannato tutti i casi.
Yeah proprio 😀
Dopo abbiamo mangiato e chiacchierato un po’ e guardato foto stupide su facebook  con Merja e Aino-Katri.
Lei è timidissima ma è molto dolce, ci sorride sempre e a volte parla anche (!) ahah.
A casa pomeriggio di cazzeggio, dopodiché abbiamo cenato verso le 5 e siamo andate all’incontro del musical e alle prove della band.
Alle prove della band Laura ha fatto cantare a me e Nea-Veera “Don’t stop me now” che sarà la canzone della danza finale; adoro quella canzone, ma ora it’s always in my head! D:
Dopo le prove sono stata per un po’ con Larissa ed Eerika a ballare nella palestra della scuola e dopo sono andata a casa di Larissa.
Non so se ho più riso o pianto durante la serata, perché mentre cercavo di raccontarle cosa era successo con Nea-Veera martedì sono scoppiata.
Ovviamente lei è stata dolcissima come sempre, mi ha  abbracciato e detto che sono importante per lei e che per qualsiasi cosa posso parlarle… Non so davvero come sarei sopravvissuta qui senza Larissa. Penso davvero che sia una delle migliori persone che ho incontrato in tutta la mia vita. 
Dopo ciò abbiamo chiacchierato e riso normalmente e dopo Santeri ha accompagnato me e Nea-Veera a casa.
Sabato giornata alquanto rilassante, a parte la sera che siamo andati al compleanno della cuginetta Elle e siamo state costrette a giocare a “1 2 3 stella” e altri simpaticissimi giochi ;’)
Ma la cosa più assurda è che poi nostra zia ci ha portato in “centro”.
Per loro il concetto di andare in centro è fare il giro del centro per 204284320 volte in macchina. Così a cazzo. Veeeery funny, davvero! Ahaha.
Larissa ha dormito da noi e abbiamo fatto skype con la Vale, Ire, Fra e Merry ed è stato beeello! (Irene sei la migliore a ripetere le parole in finlandese ahaha).
E qui si spiega il mio titolo, parlando con Larissa abbiamo constatato che tra una settimana saranno due mesi che sono qui… E davvero non sembra.
Il primo è passato abbastanza veloce, ma il secondo molto più del primo… Se va avanti così è un problema. Comincia a venirmi l’ansia di dover parlare finlandese.
Però posso dirmi soddisfatta perché ieri ho parlato in finlandese con Larissa e Justiina (tipo loro mi facevano le domande e io rispondevo), ho capito quasi tutto e imparato alcune cose nuove e abbiamo deciso che domani andando a Kajaani mi insegneranno altro 😀
Oggi è stato il “pizza and focaccia day”, è stato faticoso ma ne è valsa la pena!
Tra l’altro dopo due fette di pizza ero già piena o.o
Non so come sia possibile, mi sto disabituando, sigh.
Comunque tutti hanno fatto i complimenti a me e Larissa e il cibo è sparito a tempo record :’)
Stasera all’incontro del musical mi sono annoiata a morte e sono anche infastidita perché nessuno si è preso la briga di tradurmi nulla, quindi la prossima volta non ci vado e basta. Mi sono rotta, ma ho deciso che non voglio che il mio umore dipenda da certe persone. 
Non mi interessa più per quale ragione non mi parlano inglese, che siano cagasotto o timidi o semplicemente menefreghisti.
Se non mi parli me ne frego. Ho delle persone che mi vogliono bene, sia qui che in Italia e non ho bisogno di ricorrere la gente o stressarmi per questa cosa.
E’ inaccettabile che il mio umore dipenda da loro, quindi da oggi si cambia.
Va bene, dopo essere stata interrotta per pulire la mia stanza (e aver dovuto chiamare qualcuno per farmi aiutare con l’aspirapolvere LOL) vado a nanna e ci sentiamo presto 😉
Comunque a mia discolpa dico che l’aspirapolvere qui è straniiissimo! Ahaha
Basta, heippaa! 😀

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...