Here I am again 😀

Stasera non ho davvero nulla da fare e penso che nel weekend non riuscirò ad aggiornare, se non domenica, quindi colgo l’occasione per farlo oggi.
Ieri a scuola abbiamo fatto storia e siamo andati felicemente avanti con la presentazione sull’hansa-trade, nulla di che.
Alle 10 io e Laura abbiamo avuto free-time dato che era l’ora di fisica e così siamo uscite e andate all’ S market per comprare qualcosa da mangiare per lei che aveva fame e spedire una lettera a sua nonna. (Si, la posta è nel supermercato ahah).
In ogni caso Laura ha preso dei dolcetti buonissimi che mi ha fatto assaggiare, erano leggermente troppo zuccherosi ma davvero awww *-*
Dopo essere tornate a scuola siamo andate in biblioteca, dove la situazione era abbastanza imbarazzante, dato che io e lei abbiamo preso tre libri per bambini a testa, che comprendevano Nalle Puh (Winnie the Pooh) e i Moomin ( un cartone che qui in Finlandia è moolto famoso) ahaha. Cosa non si fa per imparare il finlandese 😀
Dopo aver mangiato tutti noi studenti del lukio siamo andati in gita alle cascate (quelle di cui ho postato la foto) ed è stato un pomeriggio piacevole.
La cosa che più mi ha stupito è stata fare una gita senza alcun fine scolastico, dato che l’unica cosa che abbiamo fatto è camminare tra i boschi e arrostire salsicce.
Mentre camminavamo Merja praticamente faceva da traduttrice personale a me e Laura e ci ha spiegato che d’inverno sulla parete dietro le cascate l’acqua si ghiaccia e diventa molto bello! Non vedo l’ora di vederlo 😀

Image

 Io e Merja davanti alle cascate 😀

Image

Laura che non voleva farsi fotografare ahah.

 

In realtà più che camminato abbiamo corso in giro, perché tutti andavano stra veloci e si lamentavano di me e Merja e del nostro passo lento, però che palle! Come si fa a godersi la natura se corri? ahaha
Alla fine eravamo tutti quanti morti dopo le varie salite e il passo sostenuto, quindi ci siamo messi tutti intorno al fuoco a cuocere salsicce e bere i succhi di frutta che gli insegnanti avevano portato.
La cosa divertente è stata quando a qualcuno è venuta la brillante idea di giocare al telefono senza fili, ma attenzione, non solo in finlandese, anche in tedesco e in italiano.
Dico solo che la frase che è partita da me era “L’Italia è bella” ed è arrivata una roba tipo “Pappa ajdhsfsak” ahahah.
Ci siamo fatti troppe risate, soprattutto quando un tizio ogni volta che gli arrivava la parola rideva talmente tanto da cadere dalla sottospecie di “tronco” su cui eravamo seduti hahah.
Dopo il gioco mi sono sentita orgogliosa di me perché ho capito cosa stava dicendo Nea-Veera a Katja in finlandese e quando gliel’ho detto lei era tipo “Yeeees!”.
Tornati a scuola abbiamo avuto la lezione di Heikki e all’uscita sono subito andata alla lezione di danza per il musical, che tiene Eerika.
Per quanto levocisuEerikanonsianolemigliori (tutto attaccato anti traduttore, scusate) con me è sempre molto carina e traduce ogni spiegazione dei movimenti che fa vedere o semplicemente le cose di cui parla.
E’ dell’8th grade, quindi ha 14 anni , ma a parte sembrare più grande, il suo inglese è davvero buono!
Ci siamo presentati tutti e abbiamo parlato della nostra esperienza nel campo della danza e poi lei ha chiesto chi avrebbe voglia di fare un assolo. Io mi sono proposta perché mi sento abbastanza sicura di poter ballare da sola e lei era stra contenta perché (non so se l’ho già detto) la sua amica, che è la ragazza che mi insegna danza a Kajaani, ha detto che sono “great!”. 😀
Dopo il cerchio iniziale Laura ( non l’exchange tedesca ma l’insegnante di musica) ha chiesto se era un problema per noi se anche lei si fosse unita alla lezione; per nessuno lo era quindi abbiamo cominciato.
Abbiamo provato tutti gli stili di danza, dal jazz, all’hip-hop, alla disco e a street dance e diciamo che me la sono cavata bene. E’ stato troppo divertente vedere quanta gente impedita c’era ahaha. Poverini, avevano 11 anni e probabilmente mai fatto danza, ma erano davvero ridicoli.
Dopo la lezione una ragazza dell’ultimo anno di liceo mi ha fermato e mi fa “Giulia! You danced great!” e io ero tipo “Oh… Kiitos!” ahah.

Mentre tornavo a casa con Larissa, Carita è passata in macchina e mi ha portato a casa; abbiamo parlato della giornata, del musical e del viaggio in Svezia, che però non farò dato che oltre a costare un sacco è uno “Ski Trip” e io odio sciare, quindi terrò i soldi per Oslo o Copenaghen. 🙂
La serata è stata tranquilla, Justiina è venuta in camera mia a guardare la tv mentre io traducevo il mio libro di “Nalle Puh” e mi ha tossito talmente tanto sul letto che è un miracolo se non mi sono presa anche io l’influenza, ma per ora le mie difese immunitarie si sono rivelate le migliori in questa casa ahah 😀

Oggi alle 10 abbiamo avuto finlandese e fatto nuovi esercizi e traduzioni.
Dopo pranzo abbiamo fatto matematica e sono orgogliosa di averci capito qualcosa ahha e come ultima lezione storia.
Giustamente tutti avevano la loro presentazione pronta mentre io, Laura e Matteo avevamo capito che andava finita per lunedì, quindi domani durante il free-time ci toccherà farla T.T
La cosa divertente è che per loro presentare il lavoro è leggere ciò che hanno scritto sulle slide, lo studio qui non esiste proprio!
Durante la presentazione di alcuni ragazzi uno degli imbarazzanti effetti sonori che avevano messo si è impallato e non riuscivano più a fermarlo; tutti, compreso il professore, non riuscivano a smettere di ridere. Proprio come in Italia, si :’)
Dopo scuola io e Nea-Veera siamo andate al market e poi a casa di Saana e Larissa.
Lì abbiamo mangiato e fatto i compiti e a un certo punto Larissa mi stava parlando dei suoi compiti di matematica e non le veniva in mente una parola in inglese, si è girata verso Nea-Veera e le ha chiesto come si dicesse “Tehtävä”. Io la precedo e le faccio “Exercise”.
Il risultato è stato: Larissa lascia cadere la penna, Nea-Veera smette di suonare il pianoforte e si gira verso di me, entrambe con questa faccia: o.o
Larissa mi fa “And HOW DID YOU KNOW IT?” Ahahah mi sono sentita troppo un genio; comunque la parola l’aveva detta il giorno stesso la professoressa a finlandese.
Dopo abbiamo guardato Memorie di una Geisha e proprio quando il film mi stava prendendo un sacco ha cominciato a bloccarsi e non siamo più riuscite a farlo ripartire, nonostante Larissa abbia provato con il suo metodo “miracoloso” di lavare il cd con il dentifricio (rimedi finlandesi ahaha). Anche qui ho notato che sto facendo progressi con il finlandese, dato che con i sottotitoli riconoscevo un po’ di frasi e parole. YEAH.
Alle 6 io e Nea-Veera siamo tornate a casa, abbiamo constatato l’assenza di cibo, cazzeggiato e alla fine dato che alle 8 nessuno tornava ho mangiato gli avanzi di Makaronilaatikko di ieri (una specie di pasta al forno versione finnish). Non era male, anche se ho dovuto aggiungerci un bel po’ di sale.
Behh, per ora è tutto, non è un post profondo ma programmo di farlo nel week-end, dato che sarà esattamente un mese che sono qui. Di già. Non so se essere felice o no di vedere il tempo scorrere così veloce, sicuramente non dovrei pensarci e godermi ogni momento qui, ma non sempre è facile!
Buonanotte, domani entro alle 8.30, disaaastro ahah 😦

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...