Non trovo un titolo intelligente.

Mi sto troppo stupendo di me stessa, aggiorno dopo solamente due giorni!
Non so se vi conviene abituarvi, perché a breve comincerò con le lezioni di pianoforte e si spera anche di chitarra, quindi non so quanto tempo avrò.
Ma per ora sono qui, quindi…
Ho solo due giorni da raccontare, quindi posso anche scendere nei particolari.
Magari potrà essere noioso, ma io voglio ricordare anche questi quando sarò tornata a casa. 🙂
Lunedì mattina alla prima ora abbiamo avuto storia.
Probabilmente non ho parlato della presentazione che io e l’altro exchange italiano abbiamo fatto; in poche parole si tratta di una presentazione power point sull’Italia e i monumenti più famosi, in particolare collegati ai romani dato che li stanno studiando.
Lunedì era appunto il giorno in cui avremmo dovuto esporla davanti a tutta la classe e sorpresa delle sorprese, Matteo non era a scuola! Quindi ho dovuto esporla (e improvvisare clamorosamente tutto) da sola.
E’ stato davvero difficile parlare in inglese, ma alla fine sono sopravvissuta e a quanto pare la mia presentazione è anche piaciuta! Merja, Laura e Saana mi hanno fatto i complimenti dopo la lezione e tutta la classe mi ha fatto un applauso.
E’ stato davvero emozionante vederli tutti così interessati all’Italia e alla nostra cultura e stando qui mi rendo conto sempre di più di quanto sia orgogliosa del mio paese, nonostante tutti i difetti.
Perché mi manca un’amicizia come quelle italiane, mi manca riunirmi ogni sera con la mia famiglia per cenare e non prendere qualcosa a caso e se ti va bene  mangiare  con un’altra persona, che tra l’altro finirà il cibo in due secondi e ti lascerà lì al tavolo sola soletta.
E mi manca anche una pizza che non contenga ananas e un piatto di pasta con una quantità di sale decenti. Ma non mi lamento, solo mi sto rendendo conto di quelle piccole cose che prima non riuscivo  ad apprezzare.
Dopo aver divagato…. Alla seconda ora abbiamo avuto matematica in cui abbiamo fatto le percentuali. Okay, teoricamente dovrebbe essere semplice, ma ricordiamoci che io probabilmente le ho fatte 204942394 anni fa e soprattutto che tutti gli esercizi erano in finlandese e otteniamo un bel casino 😀
Anyway, la professoressa ci ha fatto fare gli esercizi a gruppi, io ero con Laura (exchange tedesca), Merja e Katri (host sister di Laura) e Merja è stata gentilissima, ci ha praticamente fatto da google translate e alla fine penso di aver persino capito gli esercizi!
Dopo pranzo sono andata su a salutare Justiina e Larissa e poi io e Laura siamo andate in biblioteca per cercare un libro in inglese che parli di altre culture che ci serve per il corso di finlandese.
Inutile dire che non lo abbiamo trovato, ma ci siamo alquanto emozionate a vedere tutti i libri di Jane Austen (Perché anche lei ama “Orgoglio e Pregiudizio” siii) e di Harry Potter.
Tornate a scuola abbiamo chiacchierato con Julia e Merja e i ragazzi (che rigorosamente non ci rivolgono la parola ahah) e ci siamo immerse in una discussione molto intelligente sul fatto che la pazzia di Julia sia passata a Merja e che quindi molto probabilmente una volta tornate a casa anche io e Laura saremo così. Conversazione arguta, sisi.
Ahh, dimenticavo, mentre ero lì a parlare con loro (per terra) è passato Nikke (un amico di Justiina che mi saluta sempre ed è del terzo anno) e stavolta oltre a salutarmi si è seduto di fianco a me e mi ha chiesto se vado a una specie di festa della scuola che ci sarà ad ottobre a quanto pare in alcuni cottage. Io gli ho risposto che ci sarei andata e lui “good”, mi ha sorriso e se ne è andato. E io ero tipo “Yeaaaaaaaaah un ragazzo mi ha rivolto la parola ahah”.
Non guardatemi male, qui davvero sono ultra timidi e non fanno altro che distogliere lo sguardo se incroci il loro D:

All’ultima ora abbiamo avuto student counseling con Heikki e posso giurare che ho fatto fatica a non addormentarmi, troppo finlandese, è stato noooioso.
Ma lui è sempre un figo, eh.
Mentre uscivo ho fatto la mia figura di merda quotidiana; in poche parole nell’atrio c’è un aramadio su cui mettiamo i caschi della moto. Ieri mattina però me l’ha messo su Nea-Veera, che è più alta e me l’ha spinto più in fondo.
Lei stava uscendo e io per fermarla le dico “Waaaait I can’t take my helmet!”
Dopo due secondi arriva Eetu (h-brother di Matteo) che ride e me lo tira giù.
E io ero tipo “Ehmmmm… kiitos!” ahahahaa. #sononana.
Dopo scuola siamo andate da Larissa, dato che suo padre avrebbe portato me, lei,  Justiina ed Elli a Kajaani per le varie lezioni di musica e danza.
Abbiamo portato Larissa a lezione di fisarmonica, fatto un giro per i negozi, tornati indietro per portare Elli a pianoforte, aspettato Larissa, aspettato Elli (Si, un casino ahah) e circa 10 minuti prima della lezione abbiamo mangiato un’insalata di pollo, dato che per me e Larissa questa è la “healthy week”, ovvero mangiamo sano (home economics a parte) per tutta la settimana e nel weekend possiamo fare le fogne.
La lezione di danza è stata veramente figa! tra l’altro una delle insegnanti mi si è avvicinata e mi ha detto qualcosa in finlandese e io “Ehm, I don’t speak finnish!” e lei “Ohh you should have said it, by the way, you dance very well!”.
Ero davvero troooppo felice; è vero che molte di loro non hanno mai fatto danza e faticano a ricordarsi due passi messi in croce, ma sentirsi fare i complimenti è sempre piacevole.
Comunque anche la coreografia che stiamo facendo mi piace molto e penso di essere una delle poche a ricordarsela. Fare danza per quattro anni è servito a qualcosa!
Al ritorno eravamo stanchissime e abbiamo solo avuto la forza di parlare di cibo (strano eh? ahah). In poche parole al nostro “Pizza party” in cui cucineremo la pizza, e il “cake party” ora si è aggiunta una “cheese night” (?) idea di Larissa, al che abbiamo cominciato a ridere perché non sembra avere molto senso fare una nottata dedicata ai formaggi ma comunque okey.
Ah, secondo Justiina tornerò rotolando e quando mi chiederanno “Ma cosa fanno i finlandesi nel tempo libero?” io potrò dire che ” Mangiano… Mangiano… E poi mangiano” 😀
Tra l’altro hanno apprezzato talmente tanto il parmigiano che ho deciso che me ne far spedire un’altra confezione.
Sono arrivata a casa alle 10 stravolta, mi sono docciata, ho dato la buonanotte a Justiina e sono andata a dormire.
Stamattina abbiamo avuto finlandese e finalmente siamo andati oltre le prime frasi idiote che oramai sogno anche di notte.
Ci ha dato un nuovo dialogo e poi ci ha fatto fare un esercizio in cui lei diceva una frase e noi dovevamo scrivere cosa avremmo risposto.
Siii, ho fatto la secchiona ancora perché rispondevo a tutto io :DD
#i’vegotthepoweeeer!
Inglese è stato ultranoioso come al solito.
A pranzo ho davvero apprezzato Merja; io e Laura stavamo ancora finendo di mangiare perché ci siamo fermate a parlare con la prof di finlandese (che tra l’altro ha detto che possiamo leggere pride and prejudice :PP) e lei al posto di andare via e rimasta lì con noi a chiacchierare. E’ davvero simpatica e mi piace molto come persona, penso che diventeremo amiche 😀
Dopo inglese è arrivata la parte più bella, niente fisica ma HOME ECONOMICSSS!
Abbiamo fatto dei cupcake stra mega buoni, abbiamo prima preparato la base (tipo pan di spagna) ci abbiamo messo la marmellata e la panna e arrotolato il tutto in modo che venisse un grande rotolo, tagliato a pezzi e infine messo di nuovo la panna e le fragole.
Don’t worry bitches, ho la ricetta e appena torno ve li faccio! Anzi, si potrebbe anche pensare a una variante con la nutella 😛
Tra l’altro ti accorgi di essere in Finalndia quando prima di entrare nell’aula ti urlano “le scarpeee” se non te le sei tolte. Perché si, qui è più che normale camminare scalzi a scuola.
All’ultima ora abbiamo avuto arte e abbiamo fatto un collage con delle foto che per noi rappresentavano la “good art”. Anche arte mi piace un sacco!
All’uscita siamo andate da Larissa e Saana, abbiamo cazzeggiato e io ho provato di nuovo a suonare “Con te partirò”; si, sono abbastanza lenta a impararlo ma quando ho fatto giusto Larissa, che stava messaggiando si gira e mi urla “Gooood!” ahaha io la adoro.
Quando Nea-Veera e Larissa sono andate a Music theory io sono tornata a casa, ho mangiato gli avanzi di una zuppa patate e carne e ora eccomi qui a non avere niente da fare, dato che Justiina è a Kajaani (credo) e Nea-Veera è in camera a parlare con le sue amiche.
In realtà le conosco, ma si vergognano a parlare inglese e quindi non mi vanno proprio a genio, o meglio, misentireitroppofuoripostoastarelìconloro.

Scrivo tutto attaccato anti traduzione, perché non mi sembra carino se qualcuno lo leggesse, però figliole care, ci siamo viste 20394 volte e non mi avete ancora rivolto la parola, allora sinceramente arrangiatevi, vivo bene lo stesso.
Non vedo l’ora che torni Carita, davvero, mi manca poter parlare con lei.
Tra l’altro sabato ho un incontro con la tipa dell’associazione a Oulu, a cui parteciperanno anche Matteo and family, non vedo l’ora di sapere cosa faremo e se ci saranno altri exchange 😀
Per ora è tutto, buonanotte e scusate per il post stra-ultra particolareggiato.

 

 

Annunci

2 pensieri su “Non trovo un titolo intelligente.

  1. vecchia vaccazza del mio cuore, non vedo che torni per mangiare tutto lo schifo che hai provato lì, sicuramente saprai cucinare moooolto meglio di me ù.ù… la storia dei calzini a scuola mi ha sconvolto, c’è un motivo particolare per cui si fa ciò? ahaha chissà che puzza di piedi nei corridoi, ora ti lascio perchè mi sembra stupido iniziare a dire cazzate, non vedo l’ora che faremo una videochiamata con skype, ci sentiamo, ciao zheembo <3<3<3

  2. ok lo riscrivo dato che il mio computer fuso non funziona -.-

    vecchia vaccazza del mio cuore, non vedo che torni per mangiare tutto lo schifo che hai provato lì, sicuramente saprai cucinare moooolto meglio di me ù.ù… la storia dei calzini a scuola mi ha sconvolto, c’è un motivo particolare per cui si fa ciò? ahaha chissà che puzza di piedi nei corridoi, ora ti lascio perchè mi sembra stupido iniziare a dire cazzate, non vedo l’ora che faremo una videochiamata con skype, ci sentiamo, ciao zheembo <3<3<3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...